Il Rincospermo, detto anche Rincospermum  o Falso Gelsomino (nome latino Trachelospermum jasminoides)  è un arbusto rampicante e vigorosissimo, produce lunghi tralci almeno in parte volubili che si allungano fino a 10-12 mt; si distingue nettamente dai Gelsomini per le foglie intere, oblunghe, molto spesse e coriacee.

I fiori sono riuniti in cime ascellari e, per il colore bianco puro, per la forma e per il profumo molto intenso, gradevole ma dolciastro ricordano quelli dei veri Gelsomini.

Di solito questa pianta viene coltivata in giardino, per ricoprire ringhiere di separazione fra giardini, per pergolati, muri fioriti e siepi.

Se coltivato sui terrazzi consigliamo vasi capienti poiché ha un grande apparato radicale, per un esemplare ci vuole un contenitore con  un diametro  almeno di 40 cm.

 

… continua a leggere sul sito www.edendeifiori.it  FONTE

 

Linguaggio dei Fiori

Il Rincospermo (falso gelsomino) simboleggia l’immortalità.

Differenza tra Gelsomino e Rincospermo

Ma quali sono le differenze tra Gelsomino e Rincospermum? Come si fanno a distinguere le 2 specie?

  • Il rincospermo è un sempreverde, perde solo qualche foglia in inverno, e resiste bene alle basse temperature. Il gelsomino invece ha bisogno di un clima bello caldo e un inverno poco rigido.
  • Il fiore del Rincospermo ha i petali che girano su se stessi, ha fiori con petali che ricordano una girandola. I fiori del Gelsomino hanno i petali piatti
  • le foglie del Rincospermum  sono ovali, coriacee e appuntite. Quelle del Gelsomino sono più piccole e composite
  • Se stacchi una foglia o un tralcio ed esce un liquido bianco appiccicoso, allora è rincospermo.

Esiste anche un cultivar giallo, chiamato Star of Toscane

Rincospermo Giallo

 

FONTE