7 meravigliose frasi per riflettere

Dicono che un’immagine valga più di mille parole, ma a volte non è così…

Ci sono parole che arrivano dritte al cuore, come fossero dardi fatti per emozionarci, trasportarci nel passato, proiettarci nel futuro o restituirci illusioni perdute. Oggi vogliamo condividere con voi 7 meravigliose frasi per riflettere. Siete pronti?

1.”Le persone che vanno avanti in questo mondo sono quelle che si danno da fare e cercano le circostanze che vogliono e se non riescono a trovarle, le creano” (George Bernard Shaw)

Se ci svegliassimo ogni giorno con le idee chiare e con la consapevolezza che siamo noi ad avere in mano e a gestire le nostre circostanze, sentiremo che tutto funziona meglio.

Il fatto è che se le circostanze non sono idonee, bisogna costruirle, inventarle o reinventarle. Dobbiamo essere noi stessi ad andare in cerca di nuove opportunità.

2.”L’essere umano crede a ciò che vuole credere, a ciò che gli piace credere, a ciò che conferma le sue opinioni e a ciò che ravviva le sue passioni” (Sydney J. Harris)

Ognuno di noi è un mondo, e in quanto tale crea la realtà a suo piacere. Ognuno di noi ha le sue proprie credenze e opinioni, e ciò ci fa sentire senza dubbio unici e diversi dagli altri.

Non è possibile vivere seguendo esclusivamente il credo delle altre persone, restando al tempo stessi coerenti con i propri pensieri e le proprie azioni.

Esporre agli altri le nostre credenze in modo chiaro e sincero, mostrare il nostro punto di vista rispettando il loro, ci aiuterà a liberarci dalle nostre contraddizioni interne.

3.”Il segreto dell’umanità risiede nel vincolo tra le persone e i fatti. Le persone provocano i fatti e i fatti formano le persone” (Ralph W.Emerson)

I nostri rapporti con gli altri influenzano senza dubbio le nostre vite.

Viviamo i momenti migliori, peggiori o irripetibili accanto ad altre persone, ed è in questi momenti che talvolta si creano legami quasi eterni oppure i vincoli vengono sciolti lasciando spazio ad altri, nuovi.

Gli esseri umani esistono per completarsi, nel bene e nel male. La vita è così, una relazione fatta di relazioni.

4.”-Tu hai perseverato nell’impegno. È questo che ha favorito la tua fortuna-, disse l’istruttore di piano alla bambina porgendole il fiocco verde della buona sorte. Da allora, ogni volta che suonava il piano, la bambina indossava il fiocco verde, perché serviva a ricordarle che erano i suoi stessi sforzi a portarle fortuna.” (Elizabeth Koda-Callan)

Questa frase è senza dubbio un omaggio allo sforzo.

Essere costanti, pazienti e non indietreggiare di fronte agli impegni costituisce la base per poter continuare il cammino verso i nostri sogni.

Anche se spesso ci irritiamo e invidiamo gli altri per aver avuto più fortuna di noi con la metà degli sforzi, non dobbiamo mai smettere di crederci. Dietro alle grandi persone, ci sono grandi sforzi.

5.”Il dolore, per quanto sia forte, diventa più tollerabile se ci si convince che con il tempo si potrà curare. La peggior disgrazia è sopportabile se si crede che passerà. Il più penoso dolore troverà sollievo quando lo sguardo coglierà la serenità” (Bruno Bettelheim)

Se in circostanze di forte dolore non pensassimo in maniera automatica che la sofferenza passerà e che il tempo curerà le nostre ferite, non riusciremmo a vivere.

I brutti momenti non sono nient’altro che brutti momenti. È questa l’atteggiamento che tutti dovremmo avere durante i momenti negativi.

Non a caso si dice che quando si chiude una porta, si apre un portone. Cercare di essere positivi, anche nei momenti peggiori, ci aiuterà enormemente.

6.”Il desiderio di guarire è sempre stato la metà della salute” (Seneca)

La nostra mente è potente…

Quando ci ammaliamo, il solo fatto di pensare che guariremo, aiuta tantissimo l’evolversi della malattia. È stato provato che i pessimisti impiegano molto più tempo a guarire rispetto agli ottimisti.

Allenate la vostra mente e fate di essa la vostra alleata.

7.”E’ meglio accendere una piccola candela che maledire l’oscurità” (Confucio)

Ecco un’altra saggia frase sul valore della positività nelle nostre vite.

A cosa serve davvero lamentarsi e compiangersi? Solamente a sentirci male con noi stessi e con nessun altro.

Lamentandoci e attribuendo costantemente la colpa a noi stessi, la nostra mente resterà concentrata sugli aspetti negativi. Perché non cercare invece ciò che di positivo c’è in ogni circostanza e gli insegnamenti che ne possiamo trarre?

Anche se può sembrare complicato, lavorando sulla nostra intelligenza emotiva saremo capaci di vedere qualsiasi cosa da un punto di vista del tutto diverso.

FONTE


 

La coppia felice che si riconosce nell’amore sfida l’universo e il tempo; è sufficiente a sé stessa, realizza l’assoluto.
Simone de Beauvoir, Il secondo sesso, 1949

Il modo migliore per realizzare i propri sogni è svegliarsi.
Paul Valéry (Fonte sconosciuta – attribuita anche a Roberto Benigni)

Il progresso è la realizzazione dell’utopia.
Oscar Wilde, L’anima dell’uomo sotto il socialismo, 1891

Di fatto, non esiste pazzia senza giustificazione e ogni gesto che dalla gente comune e sobria viene considerato pazzo coinvolge il mistero di una inaudita sofferenza che non è stata colta dagli uomini.
Alda Merini

Acquisisci nuove conoscenze mentre rifletti sulle vecchie, e forse potrai insegnare ad altri. (Confucio)

La maturità inizia quando ti basta sapere di avere ragione, senza sentire il bisogno di dimostrare che l’altro ha torto.

Non si devono mai temere, o peggio, fuggire le Avversità.
Bisogna piuttosto essere grati al Destino per averle poste sul nostro cammino.
La prima cosa che ho imparato al corso di volo è stata che l’aereo decolla sempre con il vento contrario, non con quello favorevole!
Bron ElGram

“Disse la Verità alla Falsità:
Io sono il Sole e tu sei il Fulmine.
Io illumino, tu abbagli.
Io sono l’ora e tu sei l’attimo.
Per quanto possa anticiparmi,
i ti raggiungerò sempre.”

“Innamorarsi è raro, ma non difficile.
La vera impresa è conservare quel sogno d’amore anche dopo la sua trasformazione in realtà. Perché se incontrarsi resta una magia, è non perdersi la vera favola…”
(Massimo Gramellini)

“Technological progress is like an axe in the hands of a pathological criminal.”
Albert Einstein

Ecco un consiglio che una volta sentii dare a un giovane:
“fai sempre quel che hai paura di fare”.

Ralph Waldo Emerson (Boston, 25 maggio 1803 – Concord, 27 aprile 1882) è stato un filosofo, scrittore e saggista statunitense. È stato anche un noto poeta.

«Tutti i dolori sono sopportabili se li si fa entrare in una storia, o se si può raccontare una storia su di essi».
Karen Blixen

Dimenticare il dolore è difficilissimo, ma ricordare la dolcezza lo è ancora di più. La felicità non ci lascia cicatrici da mostrare.
Chuck Palahniuk

In genere è consigliabile palesare la propria intelligenza con quello che si tace piuttosto che con quello che si dice. La prima alternativa è saggezza, la seconda è vanità.
Arthur Schopenhauer

“Le nostre vite cominciano a finire il giorno in cui stiamo zitti di fronte alle cose che contano”
(Martin Luther King)

Non puoi sfuggire al destino, puoi solo vincerlo.
Seneca

Chi osserva troppo le cose altrui non gode le proprie.
Seneca

Si nasce non soltanto per morire, ma per camminare a lungo, con piedi che non conoscono dimora e vanno oltre ogni montagna.
Alda Merini

L’insegnante mediocre racconta. Il bravo insegnante spiega. L’insegnante eccellente dimostra. Il maestro ispira.
Socrate

Le belle persone restano sempre belle, anche se passano gli anni. Anche se sono senza trucco. Se sono stanche, se hanno le rughe. Perché la bellezza che è dentro di noi non invecchia mai. Diventa con gli anni più fragile e preziosa. Le belle persone non smettono mai di brillare.
– A. Degas –

Rinunciare alla spontaneità e all’individualità significa soffocare la vita.
Erich Fromm

Non importa se vai avanti piano, l’importante è che non ti fermi.
Confucio

È quel che siamo tutti: dilettanti. Non viviamo abbastanza per diventare di più.
Charlie Chaplin

La felicità e la pace del cuore nascono dalla coscienza di fare ciò che riteniamo giusto e doveroso, non dal fare ciò che gli altri dicono e fanno.
Gandhi

La nostra felicità dipende da quello che siamo, dalla nostra interiorità, mentre per lo più prendiamo in considerazione soltanto ciò che abbiamo e il ruolo che rappresentiamo.
Arthur Schopenhauer

Non andare dove il sentiero ti può portare; vai invece dove il sentiero non c’è ancora e lascia dietro di te una traccia.
Ralph Waldo Emerson

L’anima di una persona è nascosta in uno sguardo per questo abbiamo paura di farci guardare negli occhi.
Jim Morrison

È molto più facile essere un eroe che un galantuomo. Eroi si può essere ogni tanto, galantuomini sempre.
L.Pirandello

È facile, nel mondo, vivere secondo l’opinione del mondo; è facile, in solitudine, vivere secondo noi stessi; ma l’uomo grande è colui che in mezzo alla folla conserva con perfetta serenità l’indipendenza della solitudine.
Ralph Waldo Emerson

I libri hanno gli stessi nemici dell’uomo: il fuoco, l’umidità, il tempo e il proprio contenuto.
Paul Valéry

I sogni si avverano: se non esistesse questa possibilità, la natura non ci spingerebbe a sognare.
John Updike

Il tempo e la pazienza possono più della forza o della rabbia.
Jean de La Fontaine

La felicità non è un premio, è una conseguenza.
La sofferenza non è una punizione, è un risultato.
Robert Green Ingersoll

Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate, sognate, scoprite.
Mark Twain

«Spesso la gente mi chiede quanta verità ci sia nei miei libri e quanto io abbia inventato. Posso giurare che ogni parola è vera. Se non è accaduto, accadrà certamente. Non riesco più a tracciare un confine tra la realtà e la fantasia. Prima mi chiamavano bugiarda, ora che mi mantengo con queste bugie mi chiamano scrittrice».
Isabel Allende

Le persone originali danno sempre fastidio alla società. Non sono così facili da manipolare, rimangono se stesse.
Osho

I successi dei malvagi e le sventure che colpiscono i buoni sono la prova dell’indifferenza degli dei di fronte al bene e al male.
Tacito

La musica esprime ciò che non può essere detto e su cui è impossibile rimanere in silenzio.
Victor Hugo

Se la gente parla male di te, vivi in modo tale che nessuno possa crederle.
Platone

“La speranza. Una parola che spesso si trova con noi al mattino, viene ferita nel corso della giornata e muore all’imbrunire.
Ma resuscita con l’aurora.”
Paulo Coelho

Ogni persona che passa nella nostra vita è unica. Sempre lascia un po’ di se e si porta via un po’ di noi. Ci sarà chi si è portato via molto, ma non ci sarà mai chi non avrà lasciato nulla. Questa è la più grande responsabilità della nostra vita e la prova evidente che due anime non si incontrano per caso.
(J. Luis Borges)

Avere guai per colpa del destino non è la stessa cosa che averne per colpa propria.
Orazio

L’amore è un atto di fede in un’altra persona, non un atto di sottomissione. Non cercare di essere amato a qualsiasi prezzo, perché l’amore non ha un prezzo.
Paulo Coelho

Che si tratti della bellezza, dell’amore o della saggezza, è quasi inutile cercarli all’esterno se non avete cominciato a scoprirli in voi.
Omraam Michaël Aïvanhov

L’intelligenza e il buon senso sono gli oracoli migliori che ci siano.
Euripide

In ogni cosa ho voglia di arrivare sino alla sostanza. Nel lavoro, cercando la mia strada, nel tumulto del cuore, sino all’essenza dei giorni passati, sino alla loro ragione, sino ai motivi, sino alle radici, sino al midollo. Eternamente aggrappandomi al filo dei destini, degli avvenimenti, sentire, amare, vivere, pensare, effettuare scoperte.
Boris Pasternak

La via obbligata del troppo pensare è veder svanire, sotto un velo di incomprensibilità, questo illogico mondo e restare irrimediabilmente soli.
Anton Vanligt

Dovunque e comunque si manifesti l’eccellenza, subito la generale mediocrità si allea e congiura per soffocarla
Arthur Schopenhauer

Non tutti sono disposti a vederti volare, ma tu vola se hai ali da spiegare. Non arrenderti ad un destino mediocre perchè nessuno intorno a te capisce le tue ali.
Stephen Littleword

L’autore nella sua opera dovrebbe essere come Dio nell’universo, presente ovunque e visibile da nessuna parte.
Gustave Flaubert

“Uccidete pure me. Ma l’idea che è in me non la ucciderete mai”
Condividiamo in memoria di Giacomo Matteotti, ucciso dal fascismo e da Mussolini e il cui corpo fu ritrovato il 16 agosto 1924.

Nella nostra società le emozioni in generale vengono scoraggiate. Benché senza dubbio il pensiero creativo, come ogni altra attività creativa, sia inseparabilmente legato alle emozioni, è diventato un ideale pensare e vivere senza emozioni. Essere emotivo è diventato sinonimo di instabile e squilibrato.
Erich Fromm

Nei rapporti umani, la persona che rimane calma in ogni circostanza è invincibile.
Paramhansa Yogananda

«Scrivere un libro è un po’ come correre una maratona, la motivazione in sostanza è della stessa natura: uno stimolo interiore silenzioso e preciso, che non cerca conferma in un giudizio esterno».
Haruki Murakami, “L’arte di correre” (2007)

In questo mondo, viviamo tutti a bordo di una nave salpata da un porto che non conosciamo, diretta a un porto che ignoriamo.
Fernando Pessoa

È l’amore un’arte? Allora richiede sforzo e saggezza.
Erich Fromm

Amare qualcuno non è solo un forte sentimento, è una scelta, una promessa, un impegno.
Erich Fromm

Non esiste una strada verso la felicità.
La felicità è la strada.
Confucio

«I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale».
Amos Oz, “Una storia di amore e di tenebra”

C’è un solo bene: il sapere. E un solo male: l’ignoranza.
Socrate

Non confondere il tuo destino con i mali del passato che proietti nel futuro.
Alejandro Jodorowsky

Mentre gli uomini vanno e vengono, nascono e muoiono, i libri invece godono di eternità.
Amos Oz

In questo mondo, viviamo tutti a bordo di una nave salpata da un porto che non conosciamo, diretta a un porto che ignoriamo.
Fernando Pessoa

Ogni uomo deve decidere se camminerà nella luce dell’altruismo creativo o nel buio dell’egoismo distruttivo. Questa è la decisione. La più insistente ed urgente domanda della vita è: “Che cosa fate voi per gli altri?
Martin Luther King

Bisogna conservare ad ogni costo intiera la libertà, fin nell’ebbrezza. La regola dell’uomo d’intelletto, eccola: “Habere, non haberi”.
Gabriele D’Annunzio [ Il piacere ]
(“Possedere, non essere posseduti”)

Contro le infamie della vita le armi migliori sono il coraggio, l’ostinazione e la pazienza. Il coraggio fortifica, l’ostinazione diverte e la pazienza dà pace.
Hermann Hesse

E’ meglio vivere sognando un ideale che adattarsi a una mediocre realtà e perdere ogni speranza.
Marie Rivière

Non amiamo mai nessuno. Amiamo solamente l’idea che ci facciamo di qualcuno. È un nostro concetto (insomma, noi stessi) che amiamo. Questo discorso vale per tutta la gamma dell’amore.
Fernando Pessoa

Lo scopo della vita è l’autosviluppo. Sviluppare pienamente la nostra individualità, ecco la missione che ciascuno di noi deve compiere.
Oscar Wilde

Ancora oggi non conosco nulla di più prezioso al mondo di una solida e sincera amicizia fra uomini. (Hermann Hesse)

I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri.
Albert Einstein

Modellare la tua vita sulle opinioni degli altri non è niente più che schiavitù.
Lawana Blackwell

L’orgoglio della gioventù sta nella forza e nella bellezza, l’orgoglio della tarda età sta nella discrezione.
Democrito

“La logica ti porterà da A a B. L’immaginazione ti porterà ovunque”
(Albert Einstein)

«I libri sono per la gente che spera di essere altrove».
Mark Twain

Coloro che non furono mai sventurati, non sono degni della loro felicità.
Ugo Foscolo

Il saggio non dice tutto quello che pensa, ma pensa a tutto quello che dice.
Aristotele

La via del saggio è agire, ma non competere.
Lao Tzu

Dubitare di te stesso è il primo segno dell’intelligenza.
Ugo Ojetti

Il vero giusto è colui che si sente sempre a metà colpevole dei misfatti di tutti.
Kahlil Gibran

Non è la specie più forte a sopravvivere e nemmeno quella più intelligente, ma la specie che risponde meglio al cambiamento.
Charles Darwin

In questo mondo, viviamo tutti a bordo di una nave salpata da un porto che non conosciamo, diretta a un porto che ignoriamo.
Fernando Pessoa

In ogni tempo e in tutti i paesi, la grande maggioranza degli uomini trova assai più facile elemosinare il cielo con le preghiere che guadagnarselo col proprio operare.
Arthur Schopenhauer

“Poca sapienza da agli uomini molto orgoglio,
molta sapienza da la modestia.
Così le spighe vuote estollano il capo superbe,
mentrele spighe piene si chinano umilmente verso la terra loro madre”
Leonardoda Vinci

“L’uomo prende un sasso, lo incide e lo lancia nella nebbia…
Poi si getta alla sua rincorsa e non si da pace sino a quando
non lo ritrova. Quel giorno, con il sasso inciso in mano,
i suoi occhi brilleranno”
Catherine Desteville (alpinista francese)

“La solitudine è indipendenza: l’avevo desiderata
e me l’ero conquistata in tanti anni. Era fredda, questo sì, ma era anche silenziosa,
meravigliosamente silenziosa e grande come lo spazio freddo
e silente nel quale girano gli astri.”
“Il lupo della steppa” (Herman Hesse)

“Mentre tu hai una cosa, questa può esserti tolta. Ma quando tu la dai,
ecco, l’hai data. Nessun ladro te la può rubare. E allora è tua per sempre.”
(James Joyce)

“essere innamorati non è amare.
essere innamorati è avere bisogno di essere amati.
l’esatto opposto di amare… ”
G.C. Giacobbe

Nessuno è più schiavo di chi si ritiene libero senza esserlo.
(Le affinità elettive, Johann Wolfgang von Goethe)

Ho imparato… che nessuno è perfetto.
Finché non ti innamori.

Ho imparato… che la vita è dura…
Ma io di più!!!

Ho imparato… che le opportunità non vanno mai perse.
Quelle che lasci andare tu…
le prende qualcun altro.

Ho imparato… che quando serbi rancore e amarezza
la felicità va da un’altra parte.

Ho imparato… che bisognerebbe sempre usare parole
buone…Perchè domani forse si dovranno rimangiare.

Ho imparato… che un sorriso
è un modo economico per migliorare il tuo aspetto.

Ho imparato… che non posso scegliere come mi sento…
Ma posso sempre farci qualcosa.

Ho imparato… che quando tuo figlio appena nato tiene il tuo dito nel suo piccolo pugno… ti ha agganciato per la vita.

Ho imparato… che tutti vogliono vivere in cima alla montagna….
Ma tutta la felicità e la crescita avvengono mentre la scali.

Ho imparato…. che bisogna godersi il viaggio e non pensare solo alla meta.

Ho imparato… che è meglio dare consigli solo in due circostanze…
Quando sono richiesti e quando ne dipende la vita.

Ho imparato… che meno tempo spreco…
più cose faccio.

Quando gli uccelli da preda attaccano, volano bassi senza allargare le ali.
Quando le bestie selvagge stanno per attaccare, si rannicchiano basse con le orecchie aderenti al capo.
Similmente, quando un saggio sta per agire, appare sempre leggermente malinconico.
Grand Master Gichin Funakoshi Hanshi (karateka)

Aveva cominciato a imparare il peso della libertà. La libertà è un carico pesante, un grande e strano fardello che lo spirito deve sostenere. Non è facile. Non si tratta di un dono ricevuto, ma di una scelta fatta consapevolmente, e la scelta può essere molto difficile. La strada corre in salita verso la luce, ma l’oppresso viaggiatore potrebbe non raggiungerla mai.
Ursula K. Le Guin, Le tombe di Atuan

“La fiducia in sé è il primo segreto del successo, la credenza che se siete qui, che se le autorità dell’universo vi mettono qui, è per una causa, o per qualche compito fissato, strettamente per voi, nella vostra costituzione, e finché opererete per esso starete bene e avrete successo…”
Ralph Waldo Emerson

“TUTTE LE COSE VICINE E LONTANE SEGRETAMENTE SONO LEGATE LE UNE ALLE ALTRE E NON SI PUO’ TOCCARE UN FIORE SENZA DISTURBARE UNA STELLA”
(Francis Thompson)

Riporto una frase di Churchil:
“Sono sempre disposto ad imparare, ma non sono sempre disposto a lasciare che gli altri mi insegnino”
Ignorante, vuol dire ignorare qualcosa, e ammenoché qualcuno non sia onniscente, o non abbia le capacità del buon dio di conoscere ogni cosa lo siamo tutti.
L’ammissione del problema è il primo passo per guarire

C’è bellezza nella creazione. Nulla nella vita è più bello che creare qualcosa di duraturo, e la lavorazione è importante quanto l’oggetto finito. Non rimanere mai nell’ozio quando puoi lavorare. I rituali e le formule collaudate sono un’ottima cosa, ma anche l’innovazione è importante. In tutte le cose, lotta per padroneggiare le tue abilità, per onorare i tuoi pari e per godere i risultati del tuo lavoro…
(bellissima firma di Leolo)

Alcuni brocardi latini:

“Nuptiae sunt coniuctio maris et faminae et consortium omnis vitae, divini et humani iuris communicatio” Modestino

“Adoptio natura imitatut”

“Usque ad sidera, usque ad inferos”

“Nemo plus iuris ad alium transferre potest, quam ipse haberet”

“Quod principi placuit legem habet vigorem”

“Nec stultis solere succurri, sed errantibus” (l’errore frutto di crassa ignoranza non è scusabile e non si ritiene di doverlo giustificare)

“Ius naturalae est quod semper aequum et boni est” Paolo (il diritto è la tecnica di ciò che è buono e equo)

“Ius naturalae est natura omnia animalia docuit” Ulpiano

“Ius est ars boni et equi” Celso

“Iuris praecepta sunt haec: honeste vivere, alterum non laedere, suum cuique tribuere” Ulpiano (i precetti del diritto sono: vivere onorevolmente, non danneggiare altri, attribuire a ciascuno il suo)

“ignorantia iuris non excusat”

“post meridiem litem presenti addictio”

« L’economia di mercato è il sistema sociale della divisione del lavoro e della proprietà privata dei mezzi di produzione. Ognuno agisce per proprio conto; ma le azioni di ognuno tendono tanto alla soddisfazione dei bisogni degli altri che dei propri. Agendo, ognuno serve i suoi concittadini. D’altra parte, ognuno è servito dai suoi concittadini. Ognuno è in sè stesso mezzo e fine; fine ultimo per sè stesso e mezzo per gli altri nei loro tentativi di raggiungere i propri fini » (Ludwig von Mises)

Un’argomentazione moderna importante è che il capitalismo semplicemente non è un sistema, ma soltanto un insieme di domande, problematiche e asserzioni riguardanti il comportamento umano. Simile alla biologia o all’ecologia ed alla sua relazione al comportamento animale, complicato dal linguaggio dalla cultura e dalle idee umane. Jane Jacobs e George Lakoff hanno argomentato separatamente l’esistenza di un’etica del guardiano fondamentalmente legata alla cura ed alla protezione della vita, e di un’etica del commerciante più legata alla pratica, esclusiva fra i primati, del commercio. Jacobs pensava che le due fossero sempre state separate nella storia, e che qualsiasi collaborazione fra di esse fosse corruzione, cioè qualsiasi sistema unificante che pretendesse di fare asserzioni riguardanti entrambi, sarebbe semplicemente al servizio di sé stesso.
http://it.wikipedia.org/wiki/George_Lakoff

Vivere nel rancore è come bere del veleno e attendere che a morire sia il tuo nemico.
Uno scrittore americano.

“Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci.” (GANDHI)

LA SAGGEZZA IN UN CIOCCOLATO CALDO
Un gruppo di laureati, affermati nelle loro carriere, discutevano sulle loro vite durante una riunione. Decisero di fare visita al loro vecchio professore universitario, ora in pensione, che era sempre stato un punto di riferimento per loro.
Durante la visita, si lamentarono dello stress che dominava il loro lavoro, vite e relazioni sociali.
Volendo offrire ai suoi ospiti un cioccolato caldo, il professore andò in cucina e ritornò con una grande brocca e un assortimento di tazze. Alcune di porcellana, altre di vetro, di cristallo, alcune semplici, altre costose, altre di squisita fattura. Il professore li invitò a servirsi da soli il cioccolato.
Quando tutti ebbero in mano la tazza con il cioccolato caldo, il professore espose le sue considerazioni.
“Noto che sono state prese tutte le tazze più belle e care, mentre sono state lasciate sul tavolinio quelle di poco valore.”
“La causa dei vostri problemi e dello stress è che per voi è normale volere sempre il meglio.”
“La tazza da cui state bevendo non aggiunge nulla alla qualità del cioccolato caldo. In alcuni casi la tazza è molto bella e alcune nascondono anche quello che bevete.”
“Quello che ognuno di voi voleva in realtà era il cioccolato caldo. Voi non volevate la tazza . . . Ma voi consapevolmente avete scelto le tazze migliori.”
“La vita è il cioccolato caldo . . . Il vostro lavoro, il denaro, la posizione nella società sono le tazze.”
“Le tazze sono solo contenitori per accogliere e contenere la vita.”
“la tazza che avete non determina la vita, non cambia la qualità della vita che state vivendo.”
“Qualche volta, concentrandovi solo sulla tazza, voi non riuscite ad apprezzare il cioccolato caldo che Dio vi ha dato.”
Ricordatevi sempre questo . . . . . . . . . . Dio prepara il cioccolato caldo, Egli non sceglie la tazza.
La gente più felice non ha il meglio di ognicosa,
ma apprezza il meglio di ogni cosa che ha!!
Vivere semplicemelte . . . Amare generosamente . . . Preoccuparsi profondamente . . .Parlare gentilmente . . .
Lascia il resto a Dio.~ e ricordatevi ~ La più ricca persona non è quella che ha di più, ma quella che ha bisogno del minimo. Godetevi il vostro caldo cioccolato!!

Compito della scienza non è aprire le porte all’infinito sapere, ma porre barriere all’infinita ignoranza, dice Galileo Galilei nell’opera di Bertolt Brecht.

La non-violenza è la risposta ai cruciali problemi politici e morali del nostro tempo; la necessità per l’uomo di aver la meglio sull’oppressione e la violenza senza ricorrere all’oppressione e alla violenza. L’uomo deve elaborare per ogni conflitto umano un metodo che rifiuti la vendetta, l’aggressione, la rappresaglia. Il fondamento d’un tale metodo è l’amore. (dal discorso pronunciato da Martin Luther King nel ricevere il premio Nobel per la pace)

“L’intelligenza è invisibile per l’uomo che non ne possiede”. A. Schopenhauer

45 Lezioni di Vita
1. La Vita non e’ sempre giusta, ma e’ sempre bella.
2. Se ti viene qualche dubbio, cerca di fare solo un passo avanti.
3. La Vita e’ troppo corta per perdere tempo odiando qualcuno.
4. Il tuo lavoro non si prendera’ cura di te se ti ammali, I tuoi amici e la tua famiglia si. Non perdere I contatti.
5. Salda la tua Carta di credito ogni mese.
6. Non devi vincere ogni discussione, ma puoi sempre acconsentire dimostrando di non essere d’accordo.
7. Piangi con qualcuno. Ti fara’ stare meglio che piangere da solo.
8. Puoi prendertela e arrabbiarti con il Signore. Lui puo’ sopportarlo.
9. Risparmia per quando andrai in pensione. Incomincia dalla tua prima paga.
10. E se sarai tentato da qualcosa di speciale, resistere e’ semplicemente inutile.
11. Fai pace con il tuo passato per non rovinarti il presente.
12. E’ giusto lasciare che I tuoi figli ti vedano piangere.
13. Non paragonare la tua vita con quella degli altri. Non hai nessuna idea di cosa hanno dovuto attraversare nel corso della loro vita.
14. Se una relazione deve rimanere segreta, non devi assolutamente averla.
15. Tutto puo’ cambiare in un batter d’occhio. Ma non ti preoccupare;
il Signore non sbatte mai gli occhi.
16. Respira Profondamente. Calma la mente.
17. Liberati di tutto cio’ che non e’ assolutamente
Utile, Bello o Gioioso.
18. Qualsiasi cosa che non ti uccide, ti rende sicuramente piu’ forte.
19. E’ ormai troppo tardi per avere un infanzia felice. Ma la seconda parte della tua vita dipende esclusivamente da te.
20. Quando persegui cio’ che realmente ami nella vita, non cercarne il motivo.
21. Accendi le Candele in casa, usa le migliori lenzuola, e indossa la piu’ bella biancheria. Non tenerla per le occasioni speciali. Oggi e’ un giorno speciale.
22. Preparati al meglio, ed esci.
23. Sii eccentrico adesso. Non aspettare di essere piu’ vecchio per vestire I colori piu’ strani.
24. Il piu’ importante organo sessuale e’ il cervello.
25. Nessuno ha il compito di farti felice se non te stesso.
26. Incornicia ogni “disastro” con queste parole “In cinque anni, quanto sara’ importante?”
27. Ognuno si sceglie la propria vita.
28. Perdona chiunque e qualunque cosa.
29. Quello che la gente pensa di te non e’ assolutamente un tuo problema…
30. Il tempo guarisce quasi tutto. Dai tempo, tempo….
31. Per quanto una situazione sia bella o brutta, un giorno cambiera’.
32. Non prenderti troppo sul serio. Nessun lo fa.
33. Credi nei miracoli.
34. Il Signore ti ama perche’ e’ cosi, e non per cio’ che hai fatto o non hai fatto durante la tua vita.
35. Non aspettare domani,
mettiti in mostra subito e fai piu’cose possibili adesso.
36. Crescere e invecchiare sconfigge l’alternativa……… Morire giovani.
37. I tuoi figli hanno solo un’infanzia.
38. Alla fine l’unica cosa che e’ veramente importante e’ che tu abbia amato.
39. Esci ogni giorno. I Miracoli ti stanno aspettando ovunque.
40. Se tutti noi potessimo buttare I nostri problemi in una pila comune, ci riprenderemmo I nostri immediatamente.
41. L’Invidia e’ una perdita di tempo. Hai gia’ avuto tutto quello di cui avevi bisogno.
42. E il meglio deve ancora venire.
43. Non importa come ti senti, alzati, vestiti, e fatti vedere in giro.
44. Produci.
45. La Vita non e’ infiocchettata, ma e’ pur sempre un regalo.

Brocardi latini…
Un’antologia, del tutto slegata dal tempo, ma valida in ogni epoca, per ogni occasione.

– Quod ab initio non valet, in tractu temporis non convalescit = Ciò che è bacato sin dall’inizio, non migliora col trascorrere del tempo

– Quod turpi ex causa promissum est, non valet = Ciò che viene promesso per un motivo vergognoso, non ha valore

– Nemo dat quod non habet = Nessuno può dare ciò che non ha

– Nullus commodum capere potest de iniuria sua propria, et delicatus debitor est odiosus in lege = Nessuno può ottenere un vantaggio dal proprio danno e, come uno stravagante debitore, agli occhi della legge risulta spregevole

– Debita sequuntur personam debitoris = I debiti vanno dietro la persona del debitore

– Pacta privata iuri publico derogare non possunt, et iura publica anteferenda privatis = I contratti privati non possono sopprimere il diritto pubblico, e i diritti pubblici devono essere anteposti a quelli privati

– Malus usus est abolendus = Un uso cattivo va soppresso

– Nemo de domo sua extrahi potest = Nessuno può essere trascinato fuori dalla propria casa con la forza

– Fides est obligatio conscientiae alicuius ad intentionem alterius = La fedeltà è l’obbligo della coscienza di qualcuno alle intenzioni di un altro

– Dona clandestina sunt semper suspiciosa = I doni fatti di nascosto sono sempre sospetti

– Falsus in uno, falsus in omnibus = Falso in una cosa, falso in tutto
– Omnia praesumuntur contra spoliatorem = Tutto si presume nei confronti di chi opera un ladrocinio

– Culpa lata dolo aequiparatur = Una grave negligenza viene paragonata a un inganno

– Non quod dictum est, sed quod factum est, inspicitur = Viene valutato non ciò che è stato detto, ma ciò che è stato fatto

– Fraus est celare fraudem = E’ frode anche nascondere una frode

– Qui sentit commodum sentire debet et onus = Colui il quale riceve un vantaggio, deve anche sentirne il peso

– Minatur innocentibus qui parcit nocentibus; qui non improbat, approbat = Colui il quale risparmia i colpevoli, è una minaccia per gli innocenti; in parole povere, chi non disapprova, approva

– Ubi ius ibi remedium = Dov’ è la legge, c’è il rimedio

– Vigilantibus et non dormientibus succurrunt iura = Le leggi vanno in aiuto di chi vigila, non di chi dorme

Se perderai anche tutti i tuoi beni non disperare: potranno essere ritrovati.
Se perderai l’onore, non disperare: forse potrai ricostruirti una nuova fama.
Ma se perderai il coraggio, ogni via di ripresa ti sarà preclusa.
Johann Wolfang Goethe

Ospedali, galere e puttane: sono queste le università della vita. Io ho preso parecchie lauree.
Chiamatemi dottore.
Charles Bukowski

Amare una persona è…
Averla senza possederla.
Dare il meglio di sé senza pensare di ricevere.
Voler stare spesso con lei,
ma senza essere mossi dal bisogno di alleviare la propria solitudine.
Temere di perderla, ma senza essere gelosi.
Aver bisogno di lei, ma senza dipendere.
Aiutarla, ma senza aspettarsi gratitudine.
Essere legati a lei, pur essendo liberi.
Essere un tutt’uno con lei, pur essendo se stessi.
Ma per riuscire in tutto ciò, la cosa più importante da fare è…
accettarla così com’è, senza pretendere che sia come si vorrebbe.
OMAR FALWORT

A chi nulla è stato dato, nulla può essere richiesto.
(Henry Fielding)

אלוהים ברא את האדם להיות סיפרו סיפורים. ורק מי יכול לספר סיפור.
Dio ha creato l’uomo per sentirsi raccontare storie. E solo chi ha una storia può raccontarla.

“Ballate come se nessuno vi guardasse”
Tratto da uno scritto di Jon Kabat-Zinn

Siamo convinti che la nostra vita sarà migliore quando saremo sposati, quando avremo un primo figlio o un secondo.
Poi ci sentiamo frustrati perché i nostri figli sono troppo piccoli per questo o per quello e pensiamo che le cose andranno meglio quando loro saranno cresciuti.

In seguito siamo esasperati per il loro comportamento da adolescenti.
Siamo convinti che saremo più felici quando avranno superato quest’età.

Pensiamo di sentirci meglio quando il nostro partner avrà risolto i suoi problemi, quando cambieremo l’auto, quando faremo delle vacanze meravigliose, quando non saremo più costretti a lavorare.
Ma se non cominciamo una vita piena e felice ora, quando lo faremo?
Dovremo sempre affrontare delle difficoltà di qualsiasi genere.

Tanto vale accettare questa realtà e decidere d’essere felici, qualunque cosa accada.

Alfred Souza dice “Per tanto tempo ho avuto la sensazione che la mia vita sarebbe presto cominciata, la vera vita!
Ma c’erano sempre ostacoli da superare strada facendo… qualcosa d’irrisolto, un affare che richiedeva ancora tempo, debiti che non erano stati ancora regolati. In seguito la vera vita sarebbe cominciata.
Finché finalmente ho capito che questi ostacoli…
E R A N O L A V I T A !”

Questo modo di percepire le cose ci aiuta a capire che non c’é un mezzo per essere felici ma la felicita è il mezzo.

Di conseguenza, gustate ogni istante della vostra vita e gustatelo ancor di più perché lo potete dividere con una persona cara…
una persona molto cara per passare insieme dei momenti preziosi della vita
e ricordatevi che il tempo non aspetta nessuno.

Allora smettete di aspettare di finire la scuola, di tornare a scuola, di perdere 5 kg, di prendere 5 kg, di avere dei figli, di vederli andare via di casa.
Smettete di aspettare di cominciare a lavorare, di andare in pensione, di sposarvi, di divorziare.
Smettete di aspettare il venerdì sera, la domenica mattina, di avere una nuova macchina o una casa nuova.
Smettete di aspettare la primavera, l’estate, l’autunno o l’inverno.
Smettete di aspettare di lasciare questa vita, di rinascere nuovamente
e decidete che non c’è momento
migliore per essere felici che
il momento presente.
La felicita e le gioie della vita non sono delle mete ma un viaggio.

Un pensiero per oggi:
Lavorate, come se non aveste bisogno di soldi.
Amate, come se non doveste mai soffrire.
Ballate, come se nessuno vi guardasse!

Ora, rifletti bene e rispondi a queste domande:
1. Nomina le 5 persone più ricche del mondo
2. Nomina le 5 ultime vincitrici di Miss Universo
3. Nomina 10 vincitori del Premio Nobel
4. Nomina 5 vincitori del Premio Oscar

Come va? Male? Non preoccuparti.
Nessuno di noi ricorda i migliori di ieri.
E gli applausi se ne vanno!
E i trofei si impolverano!
E i vincitori si dimenticano!

Ora rispondi a queste altre domande:
1. Nomina 3 insegnanti che ti hanno aiutato nella tua formazione
2. Nomina 3 amici che ti hanno aiutato in tempi difficili
3. Pensa ad alcune persone che ti hanno fatto sentire speciale
4. Nomina 5 persone con cui passi il tuo tempo

Come va? Meglio?
Le persone che segnano la differenza nella tua vita non sono quelle con le migliori credenziali, con molti soldi o i migliori premi…

Sono quelle che si preoccupano per te, che si prendono cura di te, quelle che ad ogni modo, stanno con te!
Sono quelle con le quali puoi condividere i momenti belli e quelli più difficili, quelle che forse non hanno nulla di speciale, ma ti fanno sentire veramente ricco.
Rifletti un momento… La vita è molto corta!
Non pensi valga la pena gustare al meglio ogni singolo momento che ti è concesso?

Qualche anno fa, alle Paraolimpiadi di Seattle, nove atleti, tutti mentalmente o fisicamente disabili erano pronti sulla linea di partenza dei 100 metri.
Allo sparo della pistola, iniziarono la gara, non tutti correndo, ma tutti con la voglia di arrivare e vincere.
Mentre correvano, un piccolo ragazzino cadde sull’asfalto, fece un paio di capriole e cominciò a piangere.
Gli altri otto sentirono il ragazzino piangere. Rallentarono e guardarono indietro.
Si fermarono e tornarono indietro…ciascuno di loro.
Una ragazza con la sindrome di Down si sedette accanto a lui e cominciò a baciarlo e a dire: “Adesso stai meglio?”
Allora, tutti e nove si abbracciarono e camminarono verso la linea del traguardo.
Tutti nello stadio si alzarono, e gli applausi andarono avanti per parecchi minuti.

La cosa importante nella vita va oltre il vincere per se stessi.
La cosa importante in questa vita è aiutare gli altri a vincere, anche se comporta rallentare e cambiare la nostra corsa.

Se invii questa mail, magari riesci a cambiare il tuo cuore
e quello di qualcun altro…

“Una candela non ci perde niente
nell’accendere un’altra candela”

“Più conosco gli uomini, più amo il mio cane” (Aristotele).
“Quando il saggio indica la luna, lo sciocco guarda il dito”.
“Nel paese dei ciechi, l’orbo è il re”.
“Niente è più terribile dell’ignoranza in azione” (Goethe).
“La serva è ladra, la padrona è cleptomane” (Trilussa).
“Tutto fa…anche Dio” (A. Miletto).
“Sono sempre pronto ad imparare; non sempre a lasciare che mi insegnino” (Winston Churchill).
“La gente è il più grande spettacolo del mondo. E non si paga il biglietto” (C. Bukowsky).
“Gli psicanalisti hanno un termine, per questo… e io ho un termine per gli psicanalisti” (C. Bukowsky).
“Il diritto che tu hai di agitare il pugno finisce là dove comincia il mio naso” (Anonimo).

In momenti di crisi,
solo l’immaginazione
e’ piu’ importante della conoscenza.
Albert Einstein

L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio. I.Calvino

La vita d’una persona consiste in un insieme d’avvenimenti di cui l’ultimo potrebbe anche cambiare il senso di tutto l’insieme, non perché conti di più dei precedenti ma perché inclusi in una vita gli avvenimenti si dispongono in un ordine che non è cronologico, ma risponde a un’architettura interna. I. Calvino

La ricerca di Atlantide colpisce le corde più profonde del cuore per il senso della malinconica perdita di una cosa meravigliosa, una perfezione felice che un tempo apparteneva al genere umano. E così risveglia quella speranza che quasi tutti noi portiamo dentro: la speranza tante volte accarezzata e tante volte delusa che certamente chissà dove, chissà quando, possa esistere una terra di pace e di abbondanza, di bellezza e di giustizia, dove noi, da quelle povere creature che siamo, potremmo essere felici… (L. Sprague de Camp)

La giovinezza è felice perché ha la capacità di vedere la bellezza. Chiunque sia in grado di mantenere la capacità di vedere la bellezza non diventerà mai vecchio.
Franz Kafka

Chi cerca, non smetta di cercare finché non avrà trovato. Quando avrà trovato, si turberà. Quando sarà turbato, si meraviglierà e regnerà su tutte le cose. Vangelo di Tommaso

Iniziare un nuovo cammino spaventa.
Ma dopo ogni passo che percorriamo ci rendiamo conto di come era pericoloso rimanere fermi.

Certi uomini sono colline che si levano tra gli altri uomini e vedono da lontano tutto l’avvenire meglio che se fosse presente più limpido che se fosse passato.
Guillaume Apollinaire

LA DURA REGOLA DELLO SPAZZOLINO
Vivere è scegliere (libero arbitrio predestinato?^^) tra la condanna al lavarsi i denti inesorabilmente e immancabilmente tre volte al giorno oppure, dopo un breve periodo di imbarazzante alito mefitico, alla pena di lacrime e sangue (oltre al pagamento di almeno un forziere di monete d’oro!^^) per cercare rimediare, sempre troppo tardi, ai danni provocati cercando di eludere la sentenza di primo grado!

“…Oltre ogni affettuosità e amicizia, al di la del desiderio impetuoso della carne; amore vero, profondo e duraturo.E’ difficile da credere finché non lo si è provato, Umbregard, ma ascoltatemi. Nell’amore esiste un potere più grande di tante cose che possono sfiorare gli umani… o gli elfi, o gli orchi, se vogliamo. Un potere benigno o maligno. Come tutte le cose tanto potenti, l’amore è molto pericoloso.
Starsunder sorrise debolmente e continuò: L’amore è una fiamma che incendia tutto. Per i maghi esso costituisce un pericolo più grande di un qualsiasi incantamento sbagliato. Una magia andata a monte può semplicemente uccidere un uomo; l’amore può rimodellarlo, e indurlo a ridisegnare il mondo.” (Ed Greenwood, Elminster, la tentazione)

“La crudeltà è una spada affilata, di rado intelligente… e per tale motivo dovremmo ringraziare gli dei. La gentilezza è un’arma ancor più efficace, sebbene spesso disprezzata. Molti individui non lo capiscono.” Radelrick Hallowshaw, giullare.

“Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è che perdono la Salute per fare i Soldi e poi perdono i Soldi per recuperare la Salute. Pensano tanto al Futuro che dimenticano di vivere il Presente, in tale maniera che non non riescono a vivere nè il Presente, nè il Futuro. Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto.” (Dalai Lama)

Perché civile, esser civile, vuol dire proprio questo: dentro, neri come corvi; fuori, bianchi come colombi; in corpo fiele; in bocca miele. (Pirandello)

“Ridi sempre, ridi, fatti credere pazzo, ma mai triste.
Ridi anche se ti sta crollando il mondo addosso, continua a sorridere.
Ci son persone che vivono per il tuo sorriso
e altre che rosicheranno quando capiranno di non essere riuscite a spegnerlo.” Roberto Benigni

Le massime di Sergio Boss
– La vecchiaia non e’ un’epoca della vita ma uno stato dello spirito.

– Tenersi in punta di piedi non e’ crescere.

– Nei miei 60 anni camminano 3 ragazzi di 20, alcuni maligni dicono 4 da 15.

– Tutti nella vita hanno la stessa quantita’ di ghiaccio: il ricco d’estate, il povero d’inverno.

– L’uomo passa meta’ della sua vita a rovinarsi la salute e la seconda meta’ a tentare di guarirla.

– La vita è un viaggio dello spirito ed il corpo e’ il suo veicolo.

– Meglio essere ultimo che escluso del tutto.

– Chiunque ha piu’ di 40 anni e’ responsabile dell’aspetto che ha, faccia compresa.

– Per me le gioie della vita sono 3: la prima e’ il viaggio, la seconda lo sport e la terza non è la pittura.

– Tutte le arti contribuiscono nell’arte piu’ grande di tutte: quelle di vivere bene.

– Baciare una donna che fuma e’ come “leccare” un posacenere.

– La coerenza e’ l’ultimo rifugio delle persone prive di immaginazione.

– Un vero uomo e’ colui che anche nella maturita’ riesce ad avere un cuore da bambino.

– Noi non possiamo decidere quando e dove morire, tuttavia decidere come vogliamo vivere… fin da adesso.

– La vita e’ una…e questa non di prova.

– Una sola via conduce ai polmoni e questa non va asfaltata.

– La mezza eta’ e’ l’epoca in cui faremmo qualsiasi cosa pur di sentirci meglio tranne rinunciare a cio’ che ci fa male.

– Il successo è passare di fallimento in fallimento senza perdere l’entusiasmo.

– Chi segue gli altri non arriva mai primo.

– La boria va di pari passo con la stupidita’.

– Non esiste una persona tanto intelligente da far capire a uno stupido che e’ stupido.

– L’intelligenza ha i suoi limiti, ma la stupidita’ e’ illimitata.

– Una porta sbarrata non puo’ fermare la mano del destino.

– Se c’e’ un modo di far meglio trovalo e fallo.

– E’ meglio essere pronto e non avere un’occasione, che avere un’occasione e non essere pronto.

– Chi non ride mai non e’ una persona seria.

– L’esperienza e’ il pettine che la vita ti da dopo che hai perso i capelli.

– Il ben dire appartiene a molti, il ben vivere a pochi.

– La persona che parte per un viaggio non e’ la stessa che ritorna.

– Non e’ il porto che conta….e’ la traversata.

– Dicono che le donne dopo i 40 anni sono devastate o devastanti.

– A proposito di politica, ci sarebbe qualcosa da mangiare?

– Non esiste il marito ideale, il marito ideale resta celibe.

– Il mondo e’ un palcoscenico dove tutti sono attori, ma a pochi e’ dato il privilegio di godere dello spettacolo.

– Gli uomini si dividono in due categorie: quelli che hanno principi e quelli che perseguono gli scopi.

– Il viaggio in barca e’ come il matrimonio: una bella esperienza da non ripetere.

– I grandi uomini parlano di idee, gli uomini mediocri parlano di cose, i piccoli uomini parlano di persone.

– Si dice che ci vuole un minuto per notare una persona, un’ora per apprezzarla, un giorno per amarla…ma poi tutta la vita per dimenticarla.

– La vita non e’ vivere, ma vivere in benessere.

– L’uomo e’ cio’ che mangia.

– Quando accendete una sigaretta avete 2 possibilità su 10 di scottarvi, 5 su 100 di accenderla al contrario. La percentuale sale esponenzialmente con il tasso alcolico.

– I medici sono fortunati: i loro successi brillano al sole, i loro insucessi li copre la terra.

– Certe donne sono umili lattine di Sprite che vogliono spacciarsi per bottiglie di Don Perignon.

– Un transatlantico con 1200 avvocati a bordo che cola a picco e’ un buon inizio.

– Una ragazza virtuosa non corre dietro ai giovanotti: qualcuno ha visto mai una trappola correre dietro ai topi?

– Ci si illude di non illudersi mai.

– Una donna per essere completa deve avere un amico, un marito ed un amante. Con l’amico dice quello che non pensa, col marito non dice quello che fa e con l’amante fa quello che non dice.

– Finche’ riesci a commettere degli errori riesci ancora a divertirti.

– Il guaio dei ventanni e’ che ci si innamora. E dei cinquanta che non ci si innamora più.

– Osservando l’orario dei voli, ho notato che ogni giorno arrivano a Roma 24 voli da Milano, mentre da Roma ne tornano solo 21. Sono convinto che questi 3 aerei, Roma non li restituira’ mai.

– Alcune notti non riesco a dormire se penso che ben 5 miliardi 462mila donne mi stanno tradendo.

– Non c’e’ uomo che non mangi o non beva, pochi pero’ sono quelli che apprezzano il buon sapore.

– L’unica volta che sono penetrato in una donna e’ quando ho visitato la Statua della Liberta’.

– Quando un uomo intende divorziare dalla propria moglie, in genere la colpa e’ di tutti e tre.

– Quando le cose vanno bene ci sentiamo intelligenti, quando vanno male ci sentiamo sfortunati.

– La vita e’ come giocare a palla contro il muro, tutto quello che tiri ti ritorna indietro, bisogna solo sperare di non essere preso.

– Pare che gli uomini facciano l’amore di continuo e le donne solo raramente. Ci deve essere qualcuno che bara.

– La vita e’ una e questa non e’ di prova.

– L’avaro e’ come il porco… serve dopo morto.

– Ad esser giovani si impara da vecchi.

– Il matrimonio e’ la divina commedia alla rovescia, prima il paradiso, poi il purgatorio, poi l’inferno.

– Certe persone passano la loro esistenza ad accumulare ricchezze, per essere alla fine i più ricchi del cimitero.

– Ricorda che domani e’ il primo giorno del resto della tua vita.

– Una sola via conduce ai polmoni e questa non va asfaltata.

– Se i soldi non fanno la felicita’ figuriamoci la miseria.

– Le idee migliori sono quelle rubate agli altri.

– La mezza eta’ e’ l’epoca in cui faremmo qualsiasi cosa pur di sentirci meglio, tranne che rinunciare a quello che ci fa male.

– La piu’ grande disgrazia che possa capitare a un uomo ricco e’ quello di vivere nella paura di diventare povero.

– Mi dispiace per la banca degli organi, ma sto impegnandomi a defungere in condizioni tali da non essere riciclato.

– Basta un’ora di ottimismo per incasinarti mesi di vita.

– Prima di stabilire che qualcosa mi piace voglio la conferma che mi fa male.

– Comincio a sospettare che un amico abbia successo quando smette di telefonarmi. Ma ne ho la certezza assoluta quando inizia a negarsi al telefono.

– Non discutere con uno sciocco, gli altri potrebbero non notare la differenza.

– Essere originale e’ un pregio, volerlo essere e’un difetto.

– Le persone veramente frivole sono coloro che amano una volta sola nella vita, cio’ che esse chiamano lealta’ e fedelta’ io le definisco abitudine al letargo o mancanza di fantasia.

– Non si insegna quello che si sa o quello che si pensa di capire, si insegna quello che si e’.

– L’esperienza e’ una cosa che non puoi avere gratis.

– L’arte di essere saggi e’ l’arte di capire a che cosa si puo’passare sopra.

– Vivere e’ la cosa piu’ rara al mondo, molte gente esiste. Tutto qui.

– A volte non si tratta di pensare di piu’ ma diversamente.

– Nulla e’ piu’ pericoloso di un’idea quando e’ l’unica che abbiamo.

– Lo sciocco non perdona e non dimentica, l’ingenuo perdona e dimentica, il saggio perdona ma non dimentica.

– Dio ci ha dato la vita, tocca a noi darci la bella vita.

– Se qualcosa deve andar male lo fara’.

– Qualunque cosa andra’ male c’e’ sempre qualcuno che l’aveva detto.

– L’uomo ragiona, il saggio tace, il fesso discute.

– Un vero uomo e’ colui che anche nella maturita’ riesce ad avere un cuore da bambino.

– Quando ti morde un lupo pazienza, quel che secca e’ quando ti morde una pecora.

– La coerenza e’ l’ultimo rifugio delle persone prive di immaginazione.

– Molte persone sono buone solo per mancanza di occasioni di essere cattive.

– Il sesso e’ peccato…farlo male!

– Il matrimonio e’ il prezzo che gli uomini pagano per il sesso, il sesso e’ il prezzo che le donne pagano per il matrimonio.

– Meta’ del mondo non riesce a capire i piaceri dell’altra meta’.

– Per me le gioie della vita sono tre: la prima e’ il viaggio, la seconda lo sport e la terza non e’ la pittura.

– Uno scapolo e’ un uomo che ha tratto delle conclusioni dalle esperienze altrui.

– Gli affari sono come la bicicletta: o continui a muoverti o cadi per terra.

– La vita e’ quello che ti capita mentre stai facendo altri progetti.

– E’ difficile parlare molto senza dire qualcosa di troppo.

– Sto lavorando duro per preparare il mio prossimo errore.

– Il tempo che ti piace buttare…non e’ buttato.

– Il bambino impiega due anni per imparare a parlare, l’uomo impiega una vita per imparare a tacere.

– Il guaio e’ che se non si rischia niente si rischia anche di più.

– Chi si sposa almeno sa chi e’ il suo avversario.

– Il desiderio che i soldi non rechino gioia, e’ l’ultima speranzad dell’invidia.

– Viviamo in un’epoca in cui il superfluo e’ la nostra unica necessita’.

– Gli uomini possono diventare ricchi, ma non diventano mai buoni.

– La felicita’ di un uomo sposato dipende dalle donne che non ha sposato.

– Una nuova conoscenza e’ un esperimento, un nuovo amico e’ un rischio.

– Saper invecchiare significa saper trovare un accordo decente tra il tuo volto di vecchio e il tuo cuore e cervello di giovane.

– Il segnale di un buon testo è la curiosita’ circa la pagina seguente, mista al geloso ricordo di quella precedente.

– Un uomo incorruttibile ha un prezzo molto piu’ alto degli altri.

– I vecchi amano dare buoni consigli per consolarsi di non poter piu’ dare cattivi esempi.

– Bisogna smettere di dire che il prossimo e’ stupido, maleducato, ignorante: di solito e’ tutte e tre le cose.

– Per quanto tu faccia…sempre quella ti ritrovi.

SENTITE E VISTE IN BRASILE

– Non ho tutto quello che amo, ma amo tutto quello che ho.

– Comanda chi puo’, obbedisce chi ha giudizio.

– Per morire basta essere vivi.

– La vita e’ una scuola, il mondo il professore,

– I soldi non danno la felicita’, dammi i tuoi soldi e sii felice.

– Con la ricchezza crescono sia le preoccupazioni che la voglia di averne di piu’.

– Il camionista: felice e’ stato Adamo che non aveva ne suocera, ne camion.

– Non esistono donne brutte, sei tu che hai bevuto poco.

– Non esistono uomini brutti, esistono solo uomini poveri.

– Saper vivere e’ un arte.

– Non credo nella felicita’, ma penso che e’ possibile evitare la sofferenza.

– Una bugia genera sempre altre bugie.

– Quando si agisce cresce il coraggio, quando si rimanda cresce la paura.

– E’ tempo di vivere, di piu’ e’ meglio.

– Economizza in tutto ma non nel dialogo.

– Alcune persone riescono a parlare piu’ della bocca.

FONTE

Conoscete il pensiero di Bertrand Arthur William Russell?
FONTE )
Io solo a grandi linee… oggi ho però iniziato a leggere alcune sue frasi e vi devo dire che mi piace veramente molto!
Mi sa che ho trovato un altro Maestro Esploratore Errante!
Che ne dite? ^^

1. Abbiamo in effetti due tipi di morale fianco a fianco: una che predichiamo, ma non pratichiamo, e un’altra che pratichiamo, ma di rado predichiamo.
2. Acquisire un’immunità all’eloquenza è della massima importanza per i cittadini di una democrazia.
3. Ciò che gli uomini vogliono realmente non è la conoscenza, ma la certezza.
4. Cos’è l’infinito? Pensa all’umana stupidità.
5. Credo che quando morirò il mio corpo si decomporrà, e nulla del mio io sopravvivrà. La felicità non è meno vera solo perché finisce, e nemmeno il pensiero e l’amore perdono valore perché non sono eterni.
6. Due cose mi hanno sempre sorpreso: l’intelligenza degli animali e la bestialità degli uomini.
7. Esistono due motivi per leggere un libro: uno, perché vi piace, e l’altro, che potrete vantarvi di averlo letto.
8. Essere oggetto d’amore è una causa potente di felicità, ma l’uomo che chiede amore non è colui al quale viene concesso. L’uomo che riceve amore è generalmente colui che lo da.
9. Gli uomini che sono infelici, come gli uomini che dormono male, ne sono spesso orgogliosi.
10. Gli uomini si abituano a tutto con una spaventevole rapidità.
11. Il fatto che un’opinione sia ampiamente condivisa, non è affatto una prova che non sia completamente assurda. Anzi, considerata la stupidità della maggioranza degli uomini, è più probabile che un’opinione diffusa sia cretina anziché sensata.
12. Il problema centrale della nostra epoca è come poter agire risolutamente in assenza di certezza.
13. Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
14. La mancanza di qualcosa che si desidera è una parte indispensabile della felicità.
15. La nostra concezione di Dio deriva dall’antico dispotismo orientale, ed è una concezione indegna di uomini liberi. Non ha rispetto di sé stesso chi si disprezza e si definisce miserabile peccatore […] Non bisogna rimpiangere il passato o soffocare la libera intelligenza con idee che uomini ignoranti ci hanno propinato per secoli. Occorre sperare nell’avvenire e non voltarsi a guardare a cose ormai morte che, confidiamo, non rivivranno più in un mondo creato dalla nostra intelligenza.
16. La paura è la fonte principale di superstizione e di crudeltà. Vincere la paura è l’inizio della saggezza.
17. Le stelle sono nel cervello dell’uomo.
18. L’entusiasmo è per la vita quello che la fame è per il cibo.
19. L’equilibrio tranquillizza, ma la pazzia è molto più interessante.
20. L’invidia è una terribile fonte di infelicità per moltissima gente.
21. L’unica differenza ch’io conosca fra un uomo e una donna è una di quelle cose che non si possono stampare.
22. L’uomo è un animale credulo e deve credere in qualcosa. In assenza di buone basi per le sue convinzioni, si accontenterà di basi cattive.
23. Non serve tanto il desiderio di credere quanto quello di scoprire, che è esattamente il suo opposto.
24. Se ci fosse nel mondo un numero più cospicuo di persone che desiderano la propria felicità più di quanto desiderino l’infelicità altrui, potremmo avere il paradiso nel giro di qualche anno.
25. Se un filosofo è un uomo cieco, in una stanza buia, che cerca un gatto nero che non c’è, un teologo è l’uomo che riesce a trovare quel gatto.
26. Temere l’amore è temere la vita, e chi teme la vita è già morto per tre quarti.
27. Una vita senza avventura è probabilmente noiosa, ma una vita in cui si lascia che l’avventura assuma qualsiasi forma sarà sicuramente breve.
28. Uno dei sintomi dell’arrivo di un esaurimento nervoso è la convinzione che il proprio lavoro sia tremendamente importante. Se fossi un medico, prescriverei una vacanza a tutti i pazienti che considerano importante il loro lavoro.

Presente: parte dell’eternità che separa la sfera della delusione da quella della speranza.
( “Dizionario del diavolo”, A. Bierce )

“La vera felicità è la pace con se stessi. E, per averla, non bisogna tradire la propria natura”
(Mario Monicelli)

Un uomo che si vanta di non cambiare mai opinione è uno che si impegna a camminare sempre in linea retta, un cretino che crede all’infallibilità.
( “Le affinità elettive”, J. W. Goethe )

Due Ciliegi innamorati, nati distanti, si guardavano senza potersi toccare.
Li vide una Nuvola, che mossa a compassione, pianse dal dolore ed agitò le loro foglie.. ma non fu sufficiente, i Ciliegi non si toccarono.
Li vide una Tempesta, che mossa a compassione, urlò dal dolore ed agitò i loro rami.. ma non fu sufficiente, i Ciliegi non si toccarono.
Li vide una Montagna, che mossa a compassione, tremò dal dolore ed agitò i loro tronchi.. ma non fu sufficiente, i Ciliegi non si toccarono.
Nuvola, Tempesta e Montagna ignoravano, che sotto la terra, le radici dei Ciliegi erano intrecciate in un abbraccio senza tempo.
L’Amore ha radici profonde (che si intrecciano con volontà e non “per caso”)

Suggerimenti per una vita ordinaria

Quando sei presente, sii presente
veramente. Quando cammini,
guardati bene intorno: malgrado
tutto, lo spettacolo del mondo
resta stupefacente.
Terzo suggerimento: dormi,
dormi serenamente – non solo
di notte, ma anche di mattina,
dopo pranzo, verso sera.
Cinque, dieci minuti sono
più che sufficienti; quell’ozio
onirico rubato alle ore
del lavoro giornaliero non è
tempo sprecato, ma un nutrimento
necessario alla tua immaginazione.

Ancora, curati del cibo: per te
e per chi ti vuole bene. Abbine premura,
anche se come tutto il resto non serve
a allontanare la sventura. Dimenticavo:
ascolta buona musica –
evitando di farlo assieme
a qualcos’altro, per piacere.

E poi, ti prego: non contare mai
le ore, che come noto vanno più lente
degli anni e dei decenni. Mostrati
indifferente agli stolti, ai prepotenti,
ai farabutti. Prova, se ci riesci,
a essere cortese e distaccato
un po’ con tutti. Non coltivare
mai sogni di gloria o chissà
quali attese: nel pianeta terra
transita tutto a gran velocità,
compresi i fallimenti e i successi,
i lamenti, i desideri, le pretese.

Vivi d’amore e conoscenza,
che sono un po’ un equivoco,
un po’ una cosa bella: come
la distanza spazio-tempo che ti separa
dalla prima, e di gran lunga
più luminosa stella.

[Franco Marcoaldi, Suggerimenti per una vita ordinaria, in: La trappola, Einaudi]

Puoi costruire qualcosa di bello anche con le pietre che trovi sul tuo cammino.
Goethe

Testo Due Respiri (Chiara Galiazzo)

Non c’è fortuna, non c’è destino,
non c’è sorpresa per me,
non c’è vittoria né aspirazione
così importante per me
non c’è bellezza,
frase ad effetto o un’assoluta verità
ma c’è un istante nell’universo,
attimo eterno in cui mi sento unica

Perché niente è come te e me insieme
niente vale quanto te e me insieme
siamo due respiri
che vibrano vicini
oltre il male e il bene
niente è come te e me insieme

Non serve intento né sacrificio
una tentazione per me
dediderare voler sparire
resta un ricordo per me
non serve dolor, normale attenzione
quella che riservo a te
anche il silenzio,
che sento dentro
quando mi avvolge diventa musica

Perché niente è come te e me insieme
niente vale quanto te e me insieme
siamo due respiri
che vibrano vicini
oltre il male e il bene
niente è come te e me insieme

Non c’è ossessione solo emozione
quella che dedico a te
non c’è tramonto, non c’è una stella
che ci assomiglia,
che sia così unica

Perché niente è come te e me insieme
niente vale quanto te e me insieme
siamo due respiri
che vibrano vicini
oltre il male e il bene
niente è come te e me insieme

Tutto è come te e me insieme

 

“La saggezza non comunicata agli altri uomini non serve. L’uomo di cultura deve congiungere teoria e pratica: per questo deve avere molta attenzione per la cultura classica, base per il progresso della cultura medesima” dal “Metalogicon” di Giovanni di Salisbury
(autore della famosa metafora “io e i miei contemporanei siamo nani sulle spalle di giganti”, già segretario di Thomas Becket e vescovo di Chartres, una classica figura di “clericus vagans”)

 

Per aspera ad astra
frase latina, dal significato letterale: «attraverso le asperità alle stelle» e senso traslato «la via che porta alle cose alte è piena di ostacoli».
Con tale espressione si indica che la tensione verso le sommità accompagna un animo grande attraverso le fatiche, l’anelito alle cose eccelse si libra al di sopra delle avversità.
La sua origine deriva probabilmente dalla mitologia greca, in cui gli eroi – Ercole in primis – alla loro morte venivano portati sull’Olimpo;
ma essere eroi implicava appunto avere compiuto una serie di imprese faticose.

 

Questione di razza – Trilussa

-Che cane buffo! E dove l’ hai trovato? –
Er vecchio me rispose: -é brutto assai,
ma nun me lascia mai: s’ é affezzionato.
L’ unica compagnia che m’ é rimasta,
fra tanti amichi, é ‘ sto lupetto nero:
nun é de razza, é vero,
ma m’ é fedele e basta.
Io nun faccio questioni de colore:
l’ azzioni bone e belle
vengheno su dar core
sotto qualunque pelle

 

La leggenda narra di un uccello che canta una sola volta nella vita, più soavemente di ogni altra creatura al mondo. Da quando lascia il nido, cerca e cerca un grande rovo e non riposa finché non lo abbia trovato. Poi, cantando tra i rami crudi, si precipita sulla spina più lunga e affilata. E, mentre muore con la spina nel petto, vince il tormento superando nel canto l’allodola e l’usignuolo. Una melodia suprema il cui scotto è la vita. Ma il mondo intero tace per ascoltare, e Dio, in Paradiso, sorride.
Al meglio si perviene soltanto con grande dolore… o almeno così dice la leggenda.
(Lian)