Ognuno ha le sue preferenze tra i generi videoludici e le mie sono solitamente orientate su titoli GDR, esplorativi e strategico-gestionali. Tutti abbastanza lontani da questa sorta di “picchiaduro” evoluto. Eppure vuoi per la trama sviluppata nella mitologia greca o per il carisma del protagonista o semplicemente per il benessere psicofisico derivante dalle intense sessioni di gioco antistress… ma con gli anni mi sono sinceramente affezionato a questa serie. E ora che l’evoluzione della trama nella Seconda Era ha portata Kratos a esplorare anche la mitologia norrena, con meccaniche di gioco sempre più GDR, lo apprezzo ancora di più!

 

God of War (lett. “Dio della guerra”) è una serie videoludica di genere avventura dinamica sviluppata da SIE Santa Monica Studio ed esclusiva della Sony Interactive Entertainment. La storia è ambientata nella mitologia greca (il capitolo uscito nel 2018 in quella norrena) e ha come protagonista Kratos, un guerriero spartano protagonista di imprese tragiche ma eccezionali.

Capitoli

Serie principale

God of War (videogioco 2005)

Il gioco è disponibile per PlayStation 2, PlayStation 3 e PlayStation Vita.Sono dieci anni che ormai Kratos combatte per gli Dei dell’Olimpo, sperando che un giorno lo perdonino e lo liberino dagli incubi che da tempo lo tormentano. Atena decide di dargli un’ultima missione: uccidere Ares. Riuscendoci, Kratos diventa infine il nuovo Dio della Guerra. Gli incubi, tuttavia, non spariscono.

PRO: Epicamente innovativo per trama, carisma del protagonista, grafica e gameplay.

CONTRO: Nessuno.

VOTO GLOBALE: 5 su 5

TROFEI PlayStation: 15%

God of War II

Kratos guida le truppe spartane a Rodi per conquistarla. Qui viene tradito da Zeus, che lo uccide. Aiutato da Gaia, un titano, Kratos trova le Parche che lo riportano indietro nel tempo, in modo da poter impedire il tradimento di Zeus.

PRO: Perfeziona ancor maggiormente il titolo precedente. Uno dei migliori titoli per PS2 realizzati.

CONTRO: Nessuno.

VOTO GLOBALE: 5 su 5

TROFEI PlayStation: 12%

God of War III

Il gioco è disponibile per PlayStation 3 dal 2010 e anche per PlayStation 4 dal 2015, grazie a una remastered edition. Kratos, insieme a Gaia e agli altri Titani, inizia la scalata contro l’Olimpo deciso a sterminare tutti gli Dei che per anni lo hanno usato per i loro scopi. Alla fine Kratos uccide tutti gli Dei e i Titani, che si sono ribellati a lui, facendo sprofondare la Grecia nel caos più totale.

PRO: L’eccellenza PS2 portata su PS3.

CONTRO: Nessuno.

VOTO GLOBALE: 5 su 5

TROFEI PlayStation: 1% (su PS4 Remastered)

God of War: Ascension

Il gioco è disponibile in esclusiva per PlayStation 3.Kratos, dopo aver ucciso la sua famiglia sotto il controllo di Ares, è diventato il “Fantasma di Sparta”. Qui, tradito da Ares, viene catturato dalle Furie riuscendo poi a fuggire e a ucciderle. Cronologicamente è ambientato prima di God of War (2005), rendendolo di fatto un prequel dell’intera serie.

PRO: Sempre su livelli altissimi, ma il titolo non mi ha entusiasmato come i precedenti. Novità del multiplayer.

CONTRO: La saga, episodio dopo episodio, perde un po’ lustro.

VOTO GLOBALE: 4 su 5

TROFEI PlayStation: 2%

God of War (videogioco 2018)

Il gioco è disponibile in esclusiva per PlayStation 4 e ha ricevuto il titolo di Game Of The Year 2018.Molti anni dopo la distruzione dell’Olimpo, Kratos lascia la Grecia e si reca in Scandinavia per iniziare una nuova vita. Qui conosce una donna dalla quale ha un figlio di nome Atreus. Dopo la morte della madre, Kratos cerca di insegnare al figlio come sopravvivere ma per un motivo sconosciuto vengono presi di mira dagli Dei Norreni che sanno della vera identità di Kratos.

PRO: Eccezionale! Gli sviluppatori sono riusciti ad amalgamare i precedenti punti di forza con un’innovativa impostazione GDR in una nuova ambientazione affascinante.

CONTRO: Nessuno

VOTO GLOBALE: 5 su 5 +

TROFEI PlayStation: 57%

Spin-off

God of War: Chains of Olympus

Il gioco è disponibile per Playstation Portable e Playstation 3. Kratos per espiare i suoi peccati compiuti quando era al servizio di Ares, decide di mettersi al servizio degli Dei dell’Olimpo affinché essi lo perdonino dalle sue atrocità commesse. Cronologicamente è ambientato dopo Ascension e prima di God of War (2005).

PRO: Sviluppa ulteriormente la trama.

CONTRO: Giocato su PS3 non è così entusiasmante come su PSP, hardware per il quale è stato sviluppato.

VOTO GLOBALE: 3 su 5

TROFEI PlayStation: 2%

God of War: Ghost of Sparta

Kratos, nuovo Dio della Guerra, scopre che suo fratello Deimos è vivo e va alla sua ricerca. Cronologicamente è ambientato dopo God of War (2005) e prima di God of War: Betrayal. Il gioco è disponibile per PlayStation Portable e PlayStation 3.

PRO: Sviluppa ulteriormente la trama.

CONTRO: Giocato su PS3 non è così entusiasmante come su PSP, hardware per il quale è stato sviluppato.

VOTO GLOBALE: 3 su 5

TROFEI PlayStation: 1%

God of War: Betrayal

Il gioco è disponibile in esclusiva per il telefono cellulare. Kratos ormai diventato Dio della Guerra potente e conosciuto, viene temuto persino dagli altri Dei che cercano di ucciderlo usando sicari. Cronologicamente è ambientato dopo God of War: Ghost of Sparta e prima di God of War II.

TITOLO SECONDARIO MAI GIOCATO.

Collection

Sono state fatte due Compilation con all’interno due videogiochi della serie, completamente rimasterizzati per Playstation 3.

  • God of War Collection (2009) – PlayStation 3, PlayStation Vita (contenente le versioni rimasterizzate in alta definizione di God of War (2005) e God of War II)
  • God of War Collection: Volume II (2011) – PlayStation 3 (contenente le versioni rimasterizzate in alta definizione di God of War: Chains of Olympus e God of War: Ghost of Sparta)
  • God of War Saga (2012) – Playstation 3 (contenente le versioni rimasterizzate in alta definizione di God of War (2005), God of War IIGod of War IIIGod of War: Chains of Olympus e God of War: Ghost of Sparta)

Cronologia e Saghe

Qui sotto sono elencati i videogiochi della saga in ordine cronologico escludendo l’ordine di uscita. La saga di God Of War è suddivisa in due saghe, la prima parte da God of War: Ascension del 2013 finendo con God of War III dove si conclude il ciclo della Mitologia Greca. Nel 2018 con l’uscita di God of War (2018) è iniziata la nuova saga e il ciclo della Mitologia Norrena.

Prima Era (Mitologia Greca)

  • God of War: Ascension (2013)
  • God of War: Chains of Olympus (2008)
  • God of War (2005)
  • God of War: Ghost of Sparta (2010)
  • God of War II (2007)
  • God of War III (2010)

Seconda Era (Mitologia Norrena)

  • God of War (2018)
  • In corso

APPROFONDIMENTI

Curiosità

  • Il nome “Kratos”, in greco antico (κράτος), significa letteralmente “potenza”, “autorità”, “vigore”, “forza”; secondo la mitologia, la divinità Cratos era la personificazione della forza, spesso in compagnia di Bia, la violenza.

 

FONTE


 

Morto Shad Gaspard, l’ex wrestler che ha dato “vita” a Kratos in God of War

Shad Gaspard, ex-wrestler WWE e attore che ha interpretato Kratos in God of War, ci ha appena lasciato. Aveva solo 39 anni. Gaspard stava nuotando con suo figlio a Venice Beach quando è stato trascinato via dalle onde, in mare aperto.

Aryeh, suo figlio di 10 anni, così come altri bagnanti, sono riusciti a salvarsi. “L’ultima volta che è stato avvistato”, dice la polizia di Los Angeles, “Gaspard era stato investito da un’onda che l’ha poi trascinato in mare aperto”.

Al momento la famiglia, ovviamente distrutta dalla notizia, non è pronta a rilasciare alcuna dichiarazione sull’accaduto. “Tutto l’amore, il supporto e la vostra preoccupazione ci riscalda il cuore, possiamo però leggere sull’account Twitter ufficiale.

“Vogliamo ringraziare chi si è lanciato in prima linea per recuperare Aryeh”, racconta Siliana Gaspard, moglie del defunto. “Ringraziamo anche la guardia costiera, i sub, la polizia e i pompieri per tutto ciò che hanno fatto nel tentativo di recuperare Shad“.

“Shad è un guerriero, un’anima pura”. Così lo descriveva la moglie in un Tweet solo qualche giorno fa, quando il marito era ancora disperso. Di oggi, invece, la notizia che tutti temevano: tre giorni dopo, la polizia ha trovato e identificato il corpo senza vita.

Sono in molti gli ex-colleghi ad essersi riversati sui social per piangere la scomparsa dell’amico. A commemorarlo, vediamo anche Dwayne TheRock Johnson e persino l’account ufficiale della WWE.

Ma Gaspard non era solo un grande atleta e combattente. Per noi videogiocatori, infatti, la possente figura era entrata nei cuori anche per un’altra motivazione: il gigante buono, infatti, era l’attore che ha portato il nuovo Kratos (God of War) sui nostri schermi.

Per creare il nuovo ‘Kratos nordico’, infatti, Santa Monica ha utilizzato proprio il suo fisico come base. A Shad vanno anche i meriti del motion capture e delle animazioni in fase di combattimento.

Atleta, guerriero, padre. Riposa in pace, campione.

FONTE