Realizzare in casa i detersivi per la pulizia quotidiana non è solo un gran risparmio economico ma anche un modo per igienizzare rispettando la salute delle persone e dell’ambiente. Infatti i detersivi presenti nella grande distribuzione sono pieni di tensioattivi e sostanze chimiche che, a lungo andare, possono danneggiare l’organismo e sicuramente fare del male alla natura. Ecco perché produrre da soli dei detersivi che puliscano casa in maniera efficace, è auspicabile.

DETERSIVI FATTI IN CASA

Vediamo insieme cosa si può fare e come procedere per la preparazione di tanti efficaci detersivi fai da te:

  • Per avere dei pavimenti splendenti, che siano di marmo, di pietra o di granito, potete preparare un detersivo a base di sapone di Marsiglia e di bicarbonato. Riempite un secchio con circa 3 litri d’acqua e poi aggiungetevi tre cucchiaini di bicarbonato e 5 di alcol denaturato. Infine, scioglietevi un pezzetto di sapone di Marsiglia e mescolate per amalgamare gli ingredienti: i pavimenti brilleranno di un pulito sano.
  • Se in casa avete il parquete volete passarvi una cera “fai da te” ottima e assolutamente ecologica, fate così: in un contenitore versate un misurino di olio di lino, quattro cucchiai di cera d’api, quattro cucchiai di cera naturale e mezzo bicchiere di aceto bianco; mescolate il composto e poi scaldatelo in un pentolino, fino a quando non si sarà sciolto. Dopodiché trasferite il liquido in un contenitore di vetro e lasciatelo solidificare in frigorifero. Il prodotto va conservato in un luogo fresco asciutto.
  • Anche il detersivo per i piatti può essere tranquillamente prodotto tra le mura di casa e rivelarsi efficace per la pulizia delle stoviglie. Une delle ricette più adoperate prevede la bollitura di 8 limoni per circa mezz’ora, fino a quando questi non siano morbidi. I limoni poi vanno tagliati a pezzetti, frullati e filtrati con un colino. Il tutto va versato in una pentola dove vi siano 800 ml di acqua, 300 gr di sale e 200 ml di aceto di mele. Il composto deve essere portato ad ebollizione e dopo il raffreddamento, va frullato con un frullatore ad immersione. Il detersivo coì realizzato, può essere collocato in un flacone vuoto oppure in un barattolo di vetro.
  • Il detersivo “fai da te” per la lavatrice è una bella idea per risparmiare e avere capi lavati con ingredienti sani, che non generino allergie alla pelle. Un detersivo per lavatrice si realizza con 200 grammi di sapone vegetale a scaglie, 5 litri di acqua, 100 grammi di bicarbonato di sodio e 25 gocce di olio essenziale alla lavanda. Dopo aver fatto bollire l’acqua, bisogna grattugiarvi dentro il sapone e mescolare fino a quando questo non si sciolga del tutto. Dopodiché, è necessario aggiungere il bicarbonato e mescolare ancora. Alla fine, sarà la volta dell’olio di lavanda. A questo punto, il detersivo è pronto per essere utilizzato.
  • Se volete uno sgrassatore per i vetri, naturale e non tossico, la ricetta prevede un quarto di litro d’acqua, mezzo bicchiere di alcol, qualche goccia di detersivo per i piatti e mezzo bicchiere di aceto bianco. Dopo aver agitato bene il composto, il vostro sgrassatore è pronto e i risultati saranno davvero soddisfacenti.
  • Se avete la lavastoviglie, potete realizzare anche un detersivo apposito per essa. Procuratevi 20 grammi di sapone di Marsiglia, 350 grammi di bicarbonato di sodio, 150 grammi di acqua oligominerale calda, 1 ml di olio essenziale a scelta e 20 grammi di glicerina naturale. Mischiate il bicarbonato, l’olio essenziale e la glicerina, poi aggiungete l’acqua e mescolate fino a quando non otterrete una crema densa e schiumosa. Poi versate il composto in una bottiglia e continuate a mescolare. Potete utilizzare questo miscuglio direttamente nella vaschetta della lavastoviglie rispettando le quantità previste per la stessa.
  • Anche il forno va pulito con detersivi che non inquinino e soprattutto non alterino il sapore dei cibi. Realizzatene uno in casa con ½ litro di aceto di vino bianco e 250 grammi di sale. Mischiate questi due ingredienti e quando il sale si sarà sciolto, mettete il liquido in uno spruzzino e vaporizzatelo nel forno tiepido. Fate asciugare e raffreddare il forno e poi rimuovete i residui di sale con un pano morbido.

FONTE


Detersivo liquido alla lavanda e bicarbonato

5 litri d’acqua
200 grammi di sapone vegetale in scaglie
100 grammi di bicarbonato di sodio
25 gocce di olio essenziale alla lavanda
Portate ad ebollizione l’acqua all’interno di una pentola capiente. Versate mano a mano il sapone vegetale in scaglie e mescolate. Lasciate riposare finché il liquido non si sarà raffreddato e le scaglie di sapone non si saranno completamente disciolte. Quindi aggiungete il bicarbonato e mescolate per bene. Prima di passare al trasferimento del detersivo nel flacone prescelto, addizionatelo con l’olio essenziale di lavanda e mescolate con un cucchiaio di legno. Si tratta di un detersivo perfetto per asciugamani, lenzuola e biancheria in cotone. Il bucato risulterà profumatissimo. In caso di macchie ostinate, pretrattare con sapone di Marsiglia vegetale.

Aceto bianco contro il calcare

L’aceto bianco è un ottimo igienizzante, si può utilizzare come anticalcare, ha delle buone proprietà sgrassanti e disinfettanti ed è molto indicato per neutralizzare gli odori.
Usare l’aceto bianco come anticalcare e antimuffa. Intiepidite l’aceto e applicatelo con l’aiuto di un panno morbido sulle rubinetterie ed i lavelli in acciaio, le fastidiose incrostazioni di calcare verranno eliminate. Ottimo anche come sgorgante per gli scarichi dei lavelli purché usato in “collaborazione” con il bicarbonato di sodio, versare una tazza di aceto e risciacquare con acqua bollente. Lo scarico, se non è troppo otturato, verrà liberato, purché l’acqua non sia stagnante. Una pasta composta da bicarbonato e acqua potrà aiutare ad eliminare anche la muffa dalla doccia e delle giunture di silicone e il ‘nero’ delle fughe delle piastrelle.

FONTE


Lavapavimenti igienizzante e antibatterico

Il nostro lavapavimenti non pretende di rendere sterile il pavimento, ma assicura una buona azione antibatterica e igienizzante naturale, data dal bicarbonato e dall’olio essenziale di tea tree.
Lascerà anche un buonissimo profumo di fresco.
Ingredienti:
2 litri d’acqua calda
100 gr di bicarbonato
15 gocce di olio essenziale di tea tree

Mettere nel secchio l’acqua calda, versare il bicarbonato mescolando con lo straccio e poi aggiungere l’olio essenziale.
Una volta visto quanto volume occupano 100 gr di bicarbonato si può tenere un barattolino su cui disegnare una tacca, come misurino, in modo da non doverlo pesare tutte le volte.
E’ completamente biodegradabile, non è aggressivo, non è velenoso per i bambini.

FONTE


Come pulire la caldaia del Ferro da Stiro

Capita che il ferro da stiro, rilasci del calcare quando viene utilizzato. Per una manutenzione e una pulizia completa vi consigliamo di seguire il procedimento qui sotto:
Riempite la caldaia del ferro da stiro con una soluzione di acqua e aceto (se è la prima volta che lo fate diluite al 50%-50%)
Fate scaldare la caldaia del ferro (l’aceto è più efficace quando è caldo)
Una volta che il ferro è caldo, scaricate l’acqua tramite vapore.
Lasciate raffreddare il ferro, e successivamente, aprite il tappo e scuotete la caldaietta, così da far uscire i residui di calcare.
Rifate il procedimento ma le proporzioni dovranno essere 90% d’acqua e 10% d’aceto.
Ripetete il procedimento per altre 2-3 volte fino a quando il calcare dal ferro non uscirà più.

FONTE


Come togliere le macchie del caffè

Sui tessuti di lino e di cotone basta utilizzare acqua bollente in quantità, a differenza della seta e della lana che ha bisogno di un aiuto con il sapone di Marsiglia, sfregandolo sulla macchia e poi risciacquato con abbondante acqua calda. E’ bene al momento che viene fatta la macchia che venga detersa con acqua gassata. Se le macchie sono vecchie e fanno difficoltà ad andare via si possono tamponare con una leggera dose di alcool. Per le macchie più impegnative sulla lana o sulla seta si scioglie un tuorlo d’uovo nell’alcol e con un batuffolo imbevuto della miscela si strofina la macchia.E’ un ottimo rimedio naturale.

Detersivo per pulire il legno

Immagine
Tavoli, credenze e armadi: se sono il legno hanno bisogno di qualche attenzione in più. Per evitare che i prodotti chimici rovinino i mobili in legno, affidatevi a un rimedio fai da te che, oltre a pulire il legno, lo nutre.
Vi dovrete procurare 4 semplici ingredienti: il succo di mezzo limone, 1 cucchiaino di sapone di Marsiglia liquido, e 4 gocce della vostra essenza profumata preferita. Inserite tutti gli ingredienti in uno spruzzino, agitate bene e usate il prodotto direttamente sulla superficie da pulire.
Dopo aver pulito il legno, se volete dargli un poì più di brillantezza, versate qualche goccia di olio di oliva su un panno umido e passatelo sul legno. Oltre ad essere pulito, sarà anche perfettamente lucido e nutrito.

FONTE


Detersivo per pavimenti

Ingredienti:
Acqua calda
aceto
alcol
qualche goccia di olio essenziale a scelta
un cucchiaino di sapone di marsiglia liquido
FONTE